Ottobre 21, 2021

banner2

Tribunale di Bari, riconosciuto il diritto alla mobilità interprovinciale

 

Con recente sentenza del 17 ottobre 2019 il Tribunale di Bari - Sezione lavoro, ha accolto un ricorso per il riconoscimento del diritto alla mobilità territoriale interprovinciale. Il docente, assistito dall’Associazione Nazionale Docenti e difeso dall’avvocato Vincenzo Tiano del Foro di Cosenza, ha visto riconosciuto il diritto all’assegnazione dell’ambito territoriale Calabria 0003 in relazione allo svolgimento della fase B delle operazioni straordinarie di mobilità per l’anno scolastico 2016/2017.

Quanto al caso di specie, dall’elenco dei trasferimenti e passaggi di ruolo relativo alla provincia di Cosenza e riguardante l’anno scolastico 2016/2017 è emerso chiaramente che il ricorrente, pur avendo partecipato alla “Fase B” della mobilità, era stato preceduto, su Ambito Territoriale Calabria 0003 da docenti inseriti nella graduatoria di merito del concorso del 2012, che, concorrendo nella stessa “Fase B” dei movimenti interprovinciali per la sua stessa classe di concorso, avevano conseguito un punteggio inferiore al suo. Le esposte considerazioni in merito ai criteri che l’amministrazione avrebbe dovuto seguire hanno portato a ritenere che la preferenza accordata ai predetti docenti rispetto al ricorrente sia stata illegittima. Pertanto il MIUR è stato condannato alla relativa attribuzione di detto ambito territoriale in favore del ricorrente.

 

 

Image

SEDE LEGALE

AND, Viale degli Alimena, 61
87100 Cosenza
Tel. +39 0984645690 - 098427572

© 2021 AND. All Rights Reserved

Image
Policy Cookie

Questo sito utilizza dei cookie che ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie o negare il consenso cliccando su "Leggi Informativa". Proseguendo la navigazione o cliccando su "Accetto" acconsenti all'uso dei cookie.